acustic glass

Migliora la qualità della vita e il comfort in casa

I crescenti livelli di inquinamento acustico a cui siamo esposti quotidianamente, sia che ci troviamo in un’area residenziale, sia che ci troviamo in un’area industriale, impongono alle finestre prestazioni elevate anche dal punto di vista dell’abbattimento del rumore. Ridurre la pressione sonora provocata da traffico, ferrovie, aerei e attività umane si traduce in un miglioramento della qualità di vita. Il D.P.C.M. 5/12/1997 specifica i livelli sonori massimi e i conseguenti valori di isolamento acustico di facciata. Tali valori impongono un’attenuazione minima di 40 dB per gli edifici residenziali, di 42 dB per uffici e negozi, di 45 dB per gli ospedali e di 48 dB per le scuole. Ma quali mezzi abbiamo a disposizione per coniugare luce e silenzio?

 

Le vetrate isolanti

Solitamente si realizza una vetrata isolante con lastre di spessore differente tra interno ed esterno per aumentare lo smorzamento e fornire al contempo un buon isolamento termico. I vetri antirumore sono vetri stratificati dotati di apposite pellicole in PVB (polivinilbutirrale) acustico, diverso da quello standard, ottimizzato per attenuare le onde sonore. Gli spessori delle lastre più comuni sono 3+3, 4+4, 5+5 e 6+6, unite da un film in PVB di spessore 0,38, 0,76 o 1,52 mm. Questa pellicola può essere anche colorata come nei vetri grigi o bronzati, oppure nel caso della fascia oscurante sfumata nella parte superiore dei parabrezza.

Scegliere il vetro acustico

 

Il vetro acustico va scelto in base al tipo di rumore che si deve attenuare: una strada o una ferrovia emettono basse frequenze, mentre aerei e industrie producono suoni a frequenze più alte. Le prestazioni di queste vetrate possono essere sorprendenti: un vetrocamera 4+4/16/6+6 riempito con kripton può arrivare ad un’attenuazione di 50 dB, ovvero un abbattimento di 10.000 volte del rumore esterno.

 

La posa in opera è fondamentale

Il principale aiuto nell’abbattimento del rumore ci viene dalla scelta di vetri acustici con adeguate caratteristiche di isolamento. Va ricordato che, come per quanto riguarda l’isolamento termico, è importante evitare di annullare i benefici di un vetro performante con una posa in opera inaccurata. Un’installazione a regola d’arte si ottiene montando il serramento su controtelaio, utilizzando prodotti specifici per l’isolamento acustico, come schiume acustiche e nastri espandenti.